Avere accesso alle informazioni e risorse aziendali per un nuovo assunto è fondamentale, ma dall’altro lato i rischi per la sicurezza dell’intero sistema informativo aziendale sono sempre dietro l’angolo.

Tutto inizia con la creazione di un nuovo account: il nuovo account viene popolato con l’accesso alle applicazioni e alle risorse di rete aziendale che serviranno al dipendente per poter svolgere il suo lavoro.

Come evitare rischi per la sicurezza dell’intero sistema informativo aziendale derivanti da minacce interne ed esterne?

Quando in azienda è strutturato un processo di gestione efficiente degli accessi informatici è possibile monitorare ogni fase del ciclo di vita dell’identità informatica aziendale. Richieste di accesso, monitoraggio dei cambi di stato, revoca dei privilegi, sono solo alcune delle operazioni di gestione dei dipendenti, attività che possono essere supportate dalla facilitazione del workflow e dell’automazione dei processi, che rendono possibile l’applicazione automatica delle policy di accesso.

Questo sistema efficiente non sempre viene adottato.

Cosa accade in azienda quando non c’è una corretta gestione delle identità informatiche?

  • Configurazioni iniziali degli account errate: le credenziali e i privilegi non sono adeguati al ruolo della risorsa in ingresso
  • Gli utenti possono avere accesso ai sistemi senza che siano impostati correttamente i relativi privilegi: i dipendenti hanno accesso a dati aziendali che non sono correlati con il loro ruolo
  • Ritardi nella revoca delle credenziali e nei privilegi di accesso in caso di chiusura del rapporto con l’organizzazione: questo può causare l’accesso alle risorse aziendali da parte di persone che non lavorano più in azienda
  • Account non usati possono essere utilizzati da intrusi, che vuol dire essere ad alto rischio di minacce esterne
  • Gli utenti tendono ad accumulare privilegi non previsti nel tempo a causa di meccanismi di revoca non corretti: si perde così il controllo dell’account, per esempio nel passaggio da un reparto all’altro

Dotarsi di un sistema di gestione dei processi legati alla creazione, registrazione e gestione delle identità degli utenti e dei relativi permessi ed autorizzazioni automatizza anche l’applicazione delle policy di sicurezza e risk management aziendali. Un sistema corretto impedisce l’implementazione delle richieste di accesso inappropriate.

Quale è lo scenario che si presenta quando invece questi processi sono gestiti correttamente attraverso un tool per la gestione degli account informatici?

  • Ottimizzazione della gestione degli account
  • Semplificazione dell’iter approvativo
  • Poter tenere traccia delle autorizzazioni rilasciate agli utenti ed avere così uno storico dei permessi degli account informatici aziendali

Grazie alle sue funzionalità, uno strumento di gestione degli accessi contribuisce a proteggere le applicazioni e i dati critici della tua azienda garantendo allo stesso tempo: agli utenti la comodità di accesso, ai responsabili delle business unit la possibilità di prendere decisioni relative agli accessi e privilegi e all’IT la gestione efficace ed efficiente del processo.

Grazie alla migliore visibilità e al più ampio contesto delle informazioni utente centralizzate, la capacità di analizzare varie metriche in tempo reale e intraprendere le azioni appropriate per mitigare le minacce genera un sistema estremamente sicuro per collegare gli utenti ovunque e in qualsiasi momento rispettando sempre le regole e le normative.

 

E tu, come gestisci gli accessi e gli account informatici della tua azienda?

Vorresti migliorare la gestione delle identità informatiche aziendali?